Per dare una mano vera a chi ha bisogno, l’Exmè cambia.

Dove c’era il teatro ora ci sono le verdure appena raccolte, nello sgabuzzino gli scaffali per conservare pasta, riso, cibo in scatola. Nella stanza del doposcuola ci sono gli scatoloni ancora da ripartire, nella sala riunioni la centrale operativa che risponde e organizza raccolte e consegna, al Centro o a domicilio.
La casetta dove c’erano vestiti e giochi diventerà il punto di distribuzione, esterno e distinto dai luoghi dove il cibo viene conservato. Ad assicurare sicurezza, sia a chi beneficia di Ti Abbraccio sia a chi opera perché funzioni.
Perché tutti siano ascoltati e aiutati.
E ci stanno dando una mano in tanti, sono giorni difficili ma pieni di solidarietà: associazioni, imprese, singoli che vogliono fare la differenza. Anche i Buoni e Cattivi, in campo anche loro, all’Exmè e in giro per tutta Cagliari e dintorni.
Un giorno, presto, torneremo a fare insieme Teatro, Musica, Arte.
Ad abbracciarci.
Adesso è il momento dell’emergenza e dobbiamo pensare ad altro.
Con il cuore, senza pensarci troppo, lavorando. Preferendo i fatti alle chiacchiere, i propositi alle critiche, i sorrisi ai mugugni.
Come abbiamo sempre fatto, oggi ancora di più.

Grazie a:

Fondazione Domus de Luna Exmè Domus de Luna Locanda dei Buoni e Cattivi Circolo dei Buoni e Cattivi Camere dei Buoni e Cattivi
ASD Polisportiva Popolare Exmè Associazione Codice Segreto ONLUS
Ferai Teatro Associazione “PeterPan” ONLUS Asce Sardegna
PETER DE LUNA SOS Quartu Misericordia Quartucciu

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.